Come scegliere un rivelatore di fumo

L’installazione e manutenzione di rilevatori di fumo può salvarvi la vita. Fortunatamente, sono poco costosi e facili da installare. I rilevatori di fumo di base costano solo 10 euro. I modelli più recenti offrono più funzionalità. I rilevatori di fumo sono uno dei modi migliori e meno costosi per fornire un allarme tempestivo quando inizia un incendio. Se installati e manutenuti correttamente, i rilevatori di fumo possono aiutare a prevenire lesioni ed a ridurre al minimo i danni alla proprietà. E quando guardi i fatti, è chiaro che, in molti casi, significano la differenza tra la vita e la morte.

Quando usare rivelatori di fumo e di monossido di carbonio?

È possibile trovare rilevatori di fumo indipendenti e rivelatori di monossido di carbonio, nonché rilevatori di fumo e monossido di carbonio combinati in forme intelligenti e non connesse a Internet. Tutti e tre i tipi di rilevatore offrono varietà autonome e interconnesse. Pochi rilevatori combinati sono efficaci nel rilevare monossido di carbonio, fumo e fuochi ardenti, motivo per cui consigliamo ai consumatori di utilizzare una combinazione di rilevatori nelle loro case per una protezione completa.

I rilevatori di fumo sono un must in tutte le case e i rilevatori di monossido di carbonio sono necessari per qualsiasi casa con apparecchi a combustione di carburante, come una fornace, uno scaldabagno, una cucina, un piano cottura o una griglia. Anche coloro che vivono in case completamente elettriche dovrebbero installare rilevatori di monossido di carbonio perché la CO può penetrare in casa da un garage annesso o se un generatore di backup viene usato troppo vicino al tuo alloggio durante un black-out.

  • Funzione: SMART SENSOR Il rilevatore di gas monossido di carbonio è un rilevatore portatile per rilevare monossido di carbonio (CO). Può misurare la temperatura ambiente con 2 unità di temperatura (℃ e ℉)
  • Ampia gamma di misurazione: CO: 0 ~ 1000 PPM, temperatura: 0 ~ 50 ℃ / 32 ~ 1000 °F. Risoluzione: CO: 1PPM, temperatura: 0,1 ℃
  • Applicazione: Il misuratore di monossido di carbonio è ampiamente usato in petrolio, chimico, carbone, metallurgia, carta, fuoco, comunale, telecomunicazioni, alimentare, tessile e altre industrie
  • Compatto e portatile: tester portatile di CO ad alta precisione con dimensioni compatte (135* 47* 25mm) e il peso leggero è facile da trasportare e da usare
  • Schermo LCD trasparente: grande display LCD digitale e caratteri per una lettura più facile

Avrai bisogno di rilevatori di fumo in grado di rilevare fuochi ardenti e fumanti per ogni camera da letto, uno fuori da ogni zona notte e almeno un rilevatore installato su ogni piano, anche in una soffitta finita e nel seminterrato. Dovresti anche avere un rilevatore di monossido di carbonio a ogni livello abitativo, fuori da ogni zona notte, nel seminterrato e vicino (non all’interno) a un garage annesso.

I rilevatori di monossido di carbonio utilizzano sensori per rilevare la presenza di CO nella tua casa. Alcuni modelli includono display digitali per mostrare il livello di CO che rilevano e alcuni possono leggere il livello di CO tramite messaggi audio. Ricorda, i rilevatori di monossido di carbonio non rilevano fumo o gas esplosivi, come gas naturale, propano e metano.

Tipi di rilevatori di fumo

Gli allarmi fumo in genere hanno tre tipi di sensori: ionizzazione, fotoelettrici e doppi. Ecco le principali differenze tra i tre.

Fotoelettrico

I sensori fotoelettrici di allarme fumo utilizzano la luce per rilevare il fumo. Quando le particelle di fumo sono sospese nell’aria (come con un fuoco ardente), le particelle disperdono il raggio di luce nella camera sensoriale, che fa scattare l’allarme. I rilevatori di fumo fotoelettrici sono i migliori nel rilevare le particelle di grandi dimensioni tipiche degli incendi fumosi e ardenti, ma sono scarsi nel rilevare incendi veloci e ardenti. Le unità fotoelettriche sono meno soggette a falsi allarmi causati da cibo bruciato, quindi potrebbero adattarsi meglio alle aree della cucina.

Ionizzazione

I rilevatori di fumo a ionizzazione utilizzano radiazioni e una camera di ionizzazione per rilevare il fumo. La radiazione ionizzante aiuta a rilevare piccole quantità di fumo nell’aria, come con un fuoco ardente. Quando il fumo entra nella camera del sensore, la corrente della radiazione ionizzante viene interrotta, il che fa scattare l’allarme. I rivelatori di fumo a ionizzazione sono i migliori per rilevare le piccole particelle tipiche degli incendi veloci e fiammeggianti. Le unità di ionizzazione sono soggette a falsi allarmi da cibo bruciato e vapore, quindi non montarle vicino a una cucina o un bagno.

Doppio sensore

I sensori doppi includono sensori fotoelettrici e di ionizzazione. Questi sono considerati i dispositivi di rilevamento fumo e incendio più sicuri. Poiché rilevano sia fuochi ardenti che incendi più piccoli e fumanti, è improbabile che qualsiasi pericolo correlato al fuoco possa superare questi sensori a doppia funzione. I rilevatori di fumo a doppio sensore combinano la ionizzazione e la tecnologia fotoelettrica per rilevare incendi sia fiammeggianti che ardenti, offrendoti la migliore protezione e risparmiandoti il fastidio di installare due rilevatori di fumo separati. Ma potresti comunque dover installare rilevatori di monossido di carbonio, se appropriato per la tua casa.

Allarmi di calore

Gli allarmi di calore (termico) rilevano il calore (aria calda) invece del fumo. L’allarme viene attivato quando la temperatura all’interno della camera del sensore supera i 58 gradi Celsius, generalmente quando un incendio è ben stabilito. Puoi metterli in cucine e garage perché non sono soggetti a falsi allarmi dovuti alla cottura o ai gas di scarico. Ma sono più lenti a rispondere rispetto ai rilevatori di fumo.

Cosa sono i rilevatori di fumo intelligenti o smart?

I rilevatori di fumo intelligenti sono progettati per suonare l’allarme quando rilevano il fumo, come farebbe un normale rilevatore di fumo. Ma il punto di forza unico di un rilevatore di fumo intelligente è la capacità di inviare avvisi al telefono in caso di incendio. Questo potrebbe essere fondamentale se sei fuori quando c’è un incendio. Alcuni rilevatori di fumo intelligenti sono molto più bravi di altri nel farti sapere quando c’è fumo in giro, sia in termini di velocità con cui rilevano il fumo sia per i metodi che usano per farti sapere.

Alcuni modelli intelligenti emettono un allarme sullo smartphone e tramite l’allarme stesso quando viene attivato: questo è il tipo più utile di allarme intelligente. Altri suoneranno l’allarme attraverso l’unità di allarme stessa, ma poi invieranno messaggi di testo o e-mail al tuo telefono, invece di suonare un allarme sul telefono. Quindi, se sei fuori casa e non sei vicino al telefono quando arrivano i messaggi, non avrai modo di sapere che l’allarme sta suonando.

Vantaggi: i migliori rilevatori di fumo intelligenti si attiveranno rapidamente e suoneranno l’allarme sul tuo telefono, oltre che attraverso l’allarme stesso. Avranno app facili da usare e saranno semplici da configurare, mantenere e utilizzare.

Svantaggi: il peggior allarme intelligente che abbiamo visto non è affatto intelligente: invierà e-mail e messaggi al tuo telefono quando c’è fumo in giro, ma non suona l’allarme attraverso il telefono.

Fattori da valutare nella scelta di un rivelatore di fumo

Sebbene qualsiasi rilevatore di fumo sia meglio di niente, ci sono alcune cose da cercare quando si acquista un nuovo rilevatore di fumo:

Multifunzionale

I migliori rilevatori di fumo possono rilevare particelle di fumo, fiamme e monossido di carbonio. Un allarme multifunzionale può farti risparmiare la durata della batteria o l’energia della tua casa per i rilevatori di fumo cablati. I rilevatori combinati di fumo, fuoco e monossido di carbonio sono più facili che mai da trovare.

Intelligente

Mentre i classici rilevatori di fumo a ionizzazione e fotoelettrici sono utili, i rilevatori di fumo intelligenti sono all’avanguardia nella sicurezza antincendio. Comunicano tramite app e inviano avvisi al telefono o ad altri dispositivi mobili se suona un allarme. Anche gli allarmi intelligenti possono parlare tra loro, così saprai esattamente dove si trova il fuoco quando scatta un allarme. L’unico aspetto negativo è che i dispositivi intelligenti sono più costosi.

Alimentazione di backup

Se la corrente di casa tua si interrompe, devi comunque sapere se c’è un’emergenza incendio o fumo. I rilevatori di fumo cablati devono avere una batteria di backup o un’altra fonte di alimentazione di backup per mantenerli in funzione. Se l’alimentazione si interrompe, porta con sé il rilevatore di fumo. I rilevatori di fumo alimentati a batteria dovrebbero avere un pulsante di test o un segnale acustico quando la batteria inizia a scaricarsi.

Interconnessione, wireless, elettrodi vibranti

Grazie all’interconnessione,  quando si attiva un allarme, tutti i rilevatori collegati vengono attivati. Questo può essere particolarmente utile in una casa più grande. I dispositivi wireless comunicano tra loro e con altri dispositivi senza l’uso di cavi di collegamento. I flash e gli elettrodi antivibranti avvisano le persone con problemi di udito in caso di incendio.

Alcune domande frequenti sull’argomento

Quali sono i rilevatori di fumo giusti per ogni stanza?

A seconda delle dimensioni e della disposizione della tua casa, un allarme calore in cucina e rilevatori ottici di fumo nelle aree comuni di ogni piano potrebbero essere adeguati. È possibile aggiungere un altro livello di protezione installando rilevatori di fumo ottici in ogni camera da letto.

Questo può essere importante in quanto gli studi hanno dimostrato che a volte i bambini e gli anziani non si svegliano quando suona un allarme fumo sul pianerottolo. Gli allarmi fumo interconnessi potrebbero essere un vero vantaggio in caso di incendio: se un allarme rileva il fumo, tutti gli allarmi suonano. È inoltre possibile posizionare rilevatori di fumo a ionizzazione nel soppalco e in aree come il soggiorno e la sala da pranzo.

Dove devo posizionare i rilevatori di fumo?

Per ottenere la migliore risposta dal tuo allarme, dovrebbe andare al centro del soffitto e lontano da ostacoli o spazi morti, come dove le pareti e il soffitto si uniscono. Dovresti essere in grado di sentirlo chiaramente in tutto lo spazio che è destinato a coprire, quindi tienilo a mente mentre guardi intorno alla tua casa e consideri i rischi.

Dovresti considerare se pensi che i membri della tua famiglia sentirebbero un allarme nella posizione pianificata da aree chiave, come la loro camera da letto. Inoltre, se qualcuno ha esigenze che si adattano meglio a una configurazione diversa, ad esempio un deficit uditivo o un sonno particolarmente pesante.