CONTAGIOMETRO: i dati dell’epidemia in Italia

Sulla falsariga del WorldOMeter relativo alla Cina e al resto del mondo, forniamo con cadenza giornaliera (e aggiornamento entro le ore 00:00) i dati relativi all’epidemia da coronavirus in Italia a partire dal 21 febbraio, giorno di manifestazione del primo focolaio autoctono, ma includendo nel totale anche i 3 casi precedenti (coppia cinese e italiano rimpatriato).

I dati saranno forniti con cadenza quotidiana SOLO per 4 settimane (in assenza di altri servizi analoghi), in seguito sarà aperiodica. Perciò auspichiamo che le Autorità preposte forniscano quanto prima un servizio analogo (e anche per regione/provincia/comune).

NOTA BENE: Se il “Fattore di crescita” (vedi il relativo grafico qui sotto) è maggiore di 1, è segno di incremento dell’epidemia; se è minore di 1, è segno di declino. In assenza di epidemia, esso è 0, quindi occorre tendere a tale valore. Un fattore di crescita costantemente maggiore di 1 può segnalare una crescita esponenziale.

LEGGENDA – Dati forniti nei nostri grafici:

  • Nuovi casi di coronavirus in Italia = numero di casi giornalieri
  • Fattore di crescita = nuovi casi di ogni giorno / nuovi casi del giorno precedente
  • Casi cumulativi di coronavirus in Italia = totale dei casi inclusi i 3 precedenti al 21 febbraio*
  • Nuovi morti da coronavirus in Italia = numero di morti giornalieri
  • Morti cumulativi da coronavirus in Italia = totale dei morti inclusi i 3 precedenti al 21 febbraio*
  • Letalità apparente del virus in Italia = numero cumulativo di morti / numero cumulativo di contagi

*La coppia cinese e il ragazzo italiano ricoverati nella prima metà di febbraio allo Spallanzani. Si noti che il totale fornito dai media NON li include, quello ISS/John Hopkins CSSE sì.

Fonti attuali dei dati (alle ore 18 di ogni giorno) su nuovi contagiati e nuovi decessi: dati giornalieri forniti dalla Protezione Civile (finora confermati al 99% dall’ISS).

N.B. Per quanto sia stata posta la massima attenzione nel controllo dei dati giornalieri, non possiamo assumerci responsabilità riguardo la loro totale correttezza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *